NEWS

allegato
MEMORIAL GIORGIO BORDONI PRESENTED BY AON: SHARP RESTA LEADER, CRESPI TERZO
Il monzese nel giro finale in corsa per il titolo insieme a Davide Ghisalberti e ad Andrea Saracino

Appiano Gentile, 15 giugno 2017 - L’inglese James Sharp ha mantenuto il comando con 127 (62 65, -13) colpi nel Memorial Giorgio Bordoni presented by Aon, che si conclude con la disputa del terzo giro sul percorso de La Pinetina Golf Club (par 70). Nel torneo dell’Alps Tour, inserito anche nel calendario dell’Italian Pro Tour, il circuito delle gare nazionali e internazionali che si svolgono in Italia, parteciperanno alla volata finale per il titolo anche l’olandese Lars Van Meijel, secondo con 129 (-11) e rinvenuto con un gran 61 (-9), miglior score di giornata, e Marco Crespi, terzo con 131 (64 67, -9). Hanno possibilità anche Davide Ghisalberti, quarto con 132 (67 65, -8), insieme al tedesco Niki Ferrari e ai francesi Ugo Coussaud e Thomas Elissalde, mentre la matematica non esclude Andrea Saracino, ottavo con 133 (65 68, -7).

Sono in buona posizione, anche se lontani dalla vetta, Gregory Molteni, Carlo Casalegno e Lorenzo Magini, 12.i con 134 (-6), Federico Elli, 19° con 135 (-5), che ha perso terreno dopo il secondo posto del turno iniziale, e sono rimasti in gara anche Alessandro Grammatica, 26° con 136 (-4), Andrea Cavallaro, Leonardo Motta e il bravo dilettante Filippo Celli, 30.i con 137 (-3), Stefano Pitoni, campione uscente, Marco Archetti, Leonardo Sbarigia, Andrea Rota e Cesare Turchi, 40.i con 138 (-2).

Il taglio, caduto a 138 ha lasciato in gara 53 concorrenti (16 italiani), tra i quali due amateur. I professionisti si contenderanno nel turno conclusivo il montepremi di 40.000 euro con prima moneta di 5.800 euro.

I protagonisti - James Sharp, 26 anni, in tre stagioni di tour è riuscito a piazzarsi solamente due volte tra i top ten. E’ rimasto in vetta con sei birdie e un bogey per il 65 (-5).

Lars Van Meijel, 23 anni compiuti il 12 giugno, parla molto bene l’italiano: “Sono nato a Padova e ho vissuto in Italia per 14 anni. Ho iniziato a giocare a golf a Frassanelle poi, quando avevo appunto 14 anni, la mia famiglia si è trasferita in Olanda. Da dilettante ho vinto abbastanza nel mio paese e tre tornei negli Stati Uniti. Sono passato di categoria lo scorso dicembre, ho iniziato molto bene imponendomi in Egitto nel secondo torneo a cui ho preso parte, il Red Sea Little Venice Open, dopo aver terminato il primo, l’Ein Bay Open al quarto posto, poi ho conseguito altri buoni risultati, ma sono giunto qui dopo aver subito due tagli. Questa volta sembra andar meglio. Obiettivi? Terminare tra i primi cinque dell’ordine di merito e salire sul Challenge Tour”. Nel suo score un eagle e sette birdie, senza bogey.

Marco Crespi è l’unico giocatore italiano che ha vinto gare nei tre circuiti continentali e, in particolare, ha fatto suo nel 2014 il NH Collection Open sull’European Tour. E’ abituato a saltare da un tour all’altro e ora prova a portare a cinque i titoli nell’Alps Tour: “Ho avuto un decollo un po’ faticoso, poiché ho perso subito una palla ed è stato doppio bogey. Poi le cose sono andate diversamente. Non ho avuto fortuna con un paio di putt abbordabili non entrati e inoltre due volte la palla ha sbordato, però fa parte del gioco e sono abbastanza soddisfatto. Ho avuto problemi con il putter, ma ora le cose stanno migliorando. Il campo è divertente, perché ti lascia giocare e offre occasioni da birdie. Domani? Non ho nulla da perdere, per cui non ho altro da fare che attaccare dalla prima all’ultima buca”. Nel suo 67 (-3) cinque birdie e un doppio bogey.

Ingresso gratuito - Anche nell’ultima giornata di torneo l’ingresso per il pubblico sarà gratuito.

Il percorso – Situato fra Milano e Como, il La Pinetina Golf Club dispone di un percorso di alto profilo con scorci panoramici del Monte Rosa, delle Prealpi lombarde e, nelle giornate più limpide, anche degli Appennini. Immerso nei settanta ettari di verde del Parco Pineta di Appiano Gentile e Tradate, il tracciato si estende su un terreno molto ondulato, a vantaggio dell’imprevedibilità di gioco e della spettacolarità.

Web e social network - News e informazioni sul torneo sono consultabili dal sito www.italianprotour.com. Inoltre, sui profili social Italian Pro Tour e Federazione Italiana Golf di Facebook, Twitter e Instagram vengono pubblicati foto e video con interviste, curiosità e highlights, quest’ultimi visibili anche sul canale YouTube Federgolf.



Ufficio stampa della manifestazione: Nicola Montanaro, tel 338 2690006; mail: n.montanaro@fastwebnet.it

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy utilizzando il tasto 'Leggi' di questo banner o il link presente nella parte inferiore di ogni pagina. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.